Biografia


La sua arte racchiude in sé tutto quello che è stato ed è il suo stile di vita.

Autodidatta, precoce nella vita come nella musica, a undici anni Fabio De Vincente inizia a scrivere le sue prime canzoni intrise di grinta e speranza. 

Grazie al suo carisma e alle doti da intrattenitore fa esperienza suonando piano e voce in mezzo mondo nei locali più prestigiosi e per eventi privati esclusivi.

Successivamente crea una band ed uno staff che lo affiancano tuttora nel suo percorso e con cui ha già all’attivo numerosi singoli e videoclip. 

Le melodie immediate, la sostanza testuale, il suo pianismo e la cura degli arrangiamenti, essendo polistrumentista, fanno di lui un musicista completo. 

Nel 2010 esce il suo primo singolo “Soltanto in un attimo” e dopo il suggestivo esordio in un concerto dalle finestre di Piazza San Carlo a Torino, fa il pienone nella stessa città con un innovativo spettacolo al Teatro Carignano. 
Ospite su Rai 1 in un programma di Maurizio Costanzo presenta il singolo “Come quando fuori piove” e successivamente è testimonial, con il brano "L'unica cosa che so" ed il suo videoclip, di una campagna sulla sicurezza stradale nazionale. 

Entra nei finalisti delle Nuove Proposte per il Festival di Sanremo 2014 con il brano “Come non ce n’è”. La stessa cosa accade per il Festival di Sanremo del 2015 con il brano "Quando capita”. 

Dopo l'uscita del singolo “One life one show” e l'apertura del concerto di Francesco Sarcina (frontman della band “Le Vibrazioni”) a Torino, partecipa a The Voice of Italy 2016 esordendo al pianoforte con “Say Something” ed entra nel team Dolcenera, nonostante anche Max Pezzali, Raffaella Carrà ed Emis Killa lo avrebbero voluto nella loro squadra. 

Sempre a Torino apre il live di Dolcenera e dopo un breve tour tra Los Angeles e Las Vegas torna in Italia nelle vesti di giurato per due music talent con il rapper Moreno e Francesco Facchinetti. 

Appare poi come ospite in diverse tv e radio regionali e come presidente di giuria per un altro talent torinese, alternando diversi live alla produzione di suoi brani inediti con l'amico Vicio (bassista dei Subsonica e produttore musicale).  Per la terza volta entra nei finalisti di Sanremo Giovani 2019 con il brano “Come nelle favole” e dopo un lungo difficile periodo, nell’aprile 2021 proprio con questo brano autobiografico, Fabio, insieme al suo team, inizia il suo nuovo progetto.

Definito “l’aristocratico di strada” per la sua vita lussuosa spesso senza soldi, si di eccessi ma dove non perde mai di vista il suo unico obiettivo, affermarsi nel mondo della musica. E’ proprio Fabio De Vincente che si racconta nelle sue canzoni, ha il vissuto giusto per cantare quelle parole che solo chi vive certe esperienze può permettersi di scrivere e raccontare.

Contattaci